Innovation Village 2017 Brokerage Event – Mostra d’Oltremare Napoli 6 e 7 aprile

L’ ing. Francesco Castagna membro del comitato scientifico dell’ Innovation Village per conto dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, quale ente patrocinante è lieto di invitare la S.V. all’ Innovation Village 2017 Brokerage Event - Mostra d’Oltremare Napoli 6 e 7 aprile. L’ Innovation Village intende favorire i processi di open innovation fra i produttori dell’innovazione (imprese ed enti di ricerca) e i potenziali utilizzatori, tra cui imprese, start up, professionisti. Nel percorso espositivo di Innovation Village gli innovatori presenteranno proposte, progetti e tecnologie al confronto con i visitatori. Il format dell’evento si basa su una piattaforma di matching, che presenterà l’offerta di tecnologie di partner ed espositori e consentirà alle PMI, a nuove start up, ma anche a giovani, a professionisti di prenotare incontri one-to-one per verificare l’interessa ad utilizzare le innovazioni e le tecnologie proposte. Oltre gli incontri one-to-one, la manifestazione prevede un ricco programma di incontri, workshop, tavoli di lavoro, ai quali si potrà accedere liberamente. L’edizione 2017 della manifestazione sarà caratterizzata sul tema portante delle nuove frontiere dell’Industria 4.0, le opportunità che in tale contesto si aprono per imprese consolidate e nuove attività professionali e imprenditoriali.

Tale tema sarà declinato nei focus centrali:

  • Manifattura Digitale
  • Edilizia
  • Agri-food
  • Tecnologie per la salute
  • Blue Growth
  • Beni culturali e industria creativa
Click here to meet potential cooperation partners during Innovation Village 2017 2_INNOVATION_VILLAGE_2017_NAPOLI Info:  innovationvillage@kforbusiness.it
Energy Med 2016 al via Innovation Village
L’innovazione a Napoli dal 31 marzo al 2 aprile: in contemporanea con Energy Med, alla Mostra d’Oltremare di Napoli (padiglione 5). Incontri, dibattiti e presentazioni su opportunità di innovazione e sviluppo per città, aziende e persone.

Innovation Village 2016 intende rappresentare un contesto nel quale l’innovazione si avvicina alle imprese e ai cittadini per promuovere e facilitare circuiti di scambio e comprensione pubblica. Un “villaggio” per mettere in contatto: chi pensa, chi programma e chi produce innovazione. La manifestazione, alla sua prima edizione, è stata programmata in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, che – assieme al nodo campano ENEA della rete Enterprise Europe Network – promuove un’agenda di tavoli di lavoro e incontri one-to-one fra la ricerca e le imprese.

La prima edizione di Innovation Village è anche la prima tappa del roadshow organizzato dall’assessorato all’Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania, per la consultazione pubblica relativa alla Strategia di Specializzazione Intelligente (RIS3) e all’Agenda digitale per definire attività e interventi su cui concentrare nei prossimi anni le risorse dei Fondi Europei 2014-2020.

Un’occasione unica per poter contribuire alla definizione delle strategie innovative della Campania.

Nella foto, in alto a destra Massimiliano Canestro di SMS Engineering, l'Assessore all'Innovazione della Regione Campania Valeria Fascione e Giuseppe De Nicola di Ampioraggio.

La manifestazione si è aperta giovedì 31 marzo, alle ore 9,00, con un dibattito tra Gianluca Dettori, fondatore e presidente di Dpixel, società di venture capital nel settore hi-tech, e Valeria Fascione, assessore regionale all’innovazione sulle opportunità della terza rivoluzione industriale.

Investire in tecnologie promettenti e strategiche è stato il tema degli incontri Research to Business (R2B), durante i quali l’offerta degli spin-off e dei ricercatori si è incontrato con la domanda del mondo imprenditoriale dando visibilità a tecnologie già sviluppate.

Approfondire i possibili sviluppi di sistema dei modelli economici legati ai FabLab e ai maker space, è uno degli obiettivi di Innovation Village che si è proposto di contribuire a creare circuiti di connessione fra le reti regionali e nazionali del settore, a partire proprio dal tavolo di lavoro promosso da Italia Lavoro e Mak-ER – la rete dell’Emilia-Romagna che ha il supporto di ASTER.

Le opportunità della digital fabrication per le imprese e i giovani sono state promosse in collaborazione con il centro DREAM di Città della Scienza, innovativo spazio di progettazione e manifattura avanzata; in tale contesto il Mediterranean FabLab, primo laboratorio di fabbricazione digitale del sud Italia, Confartigianato Napoli e Ricart – la rete innovativa di collaborazione dell’artigianato artistico in Campania – presenteranno soluzioni innovative per le aziende; il Mediterranean Fablab, in collaborazione con Ampioraggio e Confartigianato, ha organizzato nel pomeriggio di sabato 2 aprile un maker match, una formula innovativa di incontro in cui i maker si sfidano per rispondere alle problematiche presentate dalle aziende artigiane e dalle PMI.

Tra le novità dell'Energy Med di questo anno la presentazione dello "Spazio Social" dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Nella foto in alto a sinistra il Presidente dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Luigi Vinci con Massimiliano Canestro.

Energy Med