SMS ENGINEERING AL BIAT 2017 – BORSA DELL’INNOVAZIONE E DELL’ALTA TECNOLOGIA

CATANIA, 2-3 marzo 2017 Le Ciminiere

Dopo il successo delle edizioni precedenti, l'ICE presenta la terza Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia che si terrà a Catania dal 2 al 3 marzo 2017. La manifestazione internazionale, di carattere itinerante, ha come obiettivo la valorizzazione del potenziale innovativo espresso dal sistema delle imprese e della ricerca delle Regioni Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia), al fine di trasformarlo in prodotti e servizi da collocare sui mercati esteri. I settori di interesse per la manifestazione sono: AEROSPAZIO, AMBIENTE, BIOTECNOLOGIE, ENERGIE RINNOVABILI, ICT, NANOTECNOLOGIE, MATERIALI INNOVATIVI, MECCATRONICA, TECNOLOGIE PER LE SMART COMMUNITIES.

La SMS Engineering presenterà agli operatori nazionali ed internazionali che parteciperanno alla manifestazione la Soluzione Software myWMS JIS (la Soluzione di Warehouse Management System con funzione Just in Sequence che gestisce in modo efficiente e integrato il flusso delle merci in azienda con l’ausilio dei dispositivi portatili, dei codici a barre e dei sistemi RF e RFID, per il settore Automotive e Trasporti, attualmente installato in Fiat a Melfi e in Maserati a Grugliasco) e la Soluzione Software AQUIS Aeronautic QUality Improvement System (soluzione software per la gestione delle Non Conformità di processo e di prodotto per il settore Aeronautico, Aerospaziale ed Automotive che ha ricevuto il Seal of Excellence nell’ambito del programma Europeo Horizon 2020).

BIAT 2017

SMS Engineering al BIAT, Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia – Bari, 11 e 12 febbraio 2016

Dopo la prima edizione, ospitata a Napoli nel mese di dicembre 2014, si è svolta a Bari, presso la Fiera del Levante dall'11 al 12 Febbraio 2016, la seconda edizione della Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia, una manifestazione internazionale che punta a valorizzare il potenziale innovativo espresso dal sistema delle imprese e della ricerca delle Regioni di Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia). L’iniziativa è stata organizzata dell’ICE-Agenzia, in collaborazione con le stesse Regioni, nell’ambito del Piano Export Sud - un programma triennale di promozione e di formazione, finanziato con fondi del PAC (Piano Azione Coesione) messi a disposizione dal MiSE. Obiettivo della BIAT è sostenere la proiezione all’estero di imprese, di reti di impresa, di start-up, di poli tecnologici e università, facilitandone la collocazione nei mercati internazionali e intercontinentali, attraverso il networking e il matchmaking tra proposte progettuali di innovazioni e tecnologie con controparti estere. Nanotecnologie, biotecnologie, nuovi materiali, energie rinnovabili, ambiente, nautica, ICT e tecnologie per smart-communities, sono stati i settori nell’ambito dei quali sono stati presentati i vari progetti, con un focus dedicato alle start up. La Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia, mira a costruire un'offerta sistematica di opportunità a favore dell'industria del Mezzogiorno. La BIAT si è articolata in due momenti: una prima giornata (giovedì 11 febbraio) con l’organizzazione di una sessione plenaria di carattere istituzionale, ed una sezione tecnica su argomenti quali gli incentivi, la brevettazione, le forme di finanziamento per l’innovazione, in particolare per le start-up. Nella seconda parte della prima giornata e per tutta la seconda giornata (venerdì 12 febbraio) si sono svolti invece gli incontri B2B con le controparti estere: oltre 100 investitori (grandi imprese, centri di ricerca interessati al trasferimento tecnologico, venture capitalist) selezionati dalla rete di uffici all’estero di ICE-Agenzia, provenienti da Brasile, Canada, Cina, Corea, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Federazione Russa, Francia, Germania, Giappone, India, Israele, Qatar, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Svezia, Svizzera.

La dott.ssa Rosangela Capasso, Managing Director della SMS Engineering, ha presentato agli operatori tedeschi, giapponesi e cinesi del settore automotive la Soluzione Software myWMs JIS, la Soluzione di Warehouse Management System con funzione Just in Sequence che gestisce in modo efficiente e integrato il flusso delle merci in azienda con l’ausilio dei dispositivi portatili, dei codici a barre e dei sistemi RF e RFID. myWMs JIS è molto più di un applicativo per la logistica di magazzino, è una soluzione integrata e su misura, frutto di competenza e decennale esperienza nel mondo della gestione dei magazzini per impianti di distribuzione e di produzione. La funzione JIS (Just In Sequence), garantisce una completa sincronizzazione dei flussi di materiali tra i sistemi interni di produzione e i magazzini in asservimento alla produzione, disponendo di una completa tracciabilità a supporto di un miglioramento continuo per assicurare che i processi verso l'interno e verso l'esterno siano eseguiti nell'ordine corretto, con i materiali giusti e nel momento giusto. myWMs JIS garantisce una gestione più efficiente e razionale degli spazi, il totale controllo di tutte le attività di magazzino, la verifica in tempo reale delle merci movimentate, la completa tracciabilità dei prodotti e l’ottimizzazione dell’impiego delle risorse insieme ad una distribuzione coerente dei carichi di lavoro. myWMs JIS si integra e si interfaccia con i principali sistemi ERP. myWMs JIS è stato sviluppato per le aziende di tutte le dimensioni che richiedono la saturazione ottimale di tutte le aree e l'abbattimento degli sprechi nelle diverse fasi del processo di produzione/logistica, e consente di ottenere un aumento della produttività ed elevati standard qualitativi. Grande è stato l’interesse da parte degli operatori giapponesi e tedeschi del settore automotive per myWMS JIS.

Durante i B2B alcuni operatori del settore Aeronautico Israeliano hanno voluto approfondire le caratteristiche della Soluzione Software AQUIS ( Aeronautic QUality Improvement System ) che nella sua evoluzione progettuale ha appena ottenuto il SEAL OF EXCELLENCE da parte della Commissione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020.

Nella foto sotto l’ing. Massimiliano Canestro e la dott.ssa Rosangela Capasso durante i B2B.

BIAT2016