NAPOLI – BARCELLONA: NON SOLO FUTBOL

il 25 febbraio dalle ore 11:00 alle ore 14:00 presso l’Unione Industriali di Napoli in P.zza dei Martiri 58 Napoli l’ ing. Francesco Castagna CEO di SMS Engineering è lieto di invitare la S.V. all’evento in oggetto. Dalle multinazionali Financial-Centric del mondo anglosassone all’open Innovation con imprese e startup pervase dalla creatività tipicamente latina. La partecipazione all’evento è un’ottima occasione per conoscere di prima mano l’economia catalana e le differenti strade con le quali le imprese italiane possono approdare in questo mercato e, allo stesso tempo, creare una rete di contatti per future collaborazioni. Per iscrizioni: info@indolfi.eu

TROVARE LAVORO NELL’ERA DEL SOCIAL RECRUITING

il 25 febbraio dalle ore 15:00 alle ore 18:30 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II in via Mezzocannone 4, Napoli - Aula 19 secondo piano

Evento coordinato dall’ ing. Antonio Ascione, Presidente della SMS Engineering e consigliere AIDP Campania con delega all'innovazione. Intervengono Massimo Franco - Prof. Ordinario e vice direttore del DISP Federico II, Nicola Rossi – Country Manager Monster Italia ELIOS LI GRECI - Group HR Directors Doppelganger, Pasquale Testa - CIO Sole 365, Valerio D'Angelo – CEO Citel Group, Francesco Manzo - HR Business Partner in Novartis Farma Spa, Giorgio Ventre direttore del DIET della Federico II e Direttore della Apple Academy, Stefano Ferraro - Responsabile Nazionale area social AIDP e Matilde Marandola presidente AIDP Campania e responsabile nazionale area CSR. Per iscrizioni: aidpcampania@aidp.it

INVESTMENT ENVIRONMENT & OPPORTUNITIES IN BAHREIN

In occasione della visita in Italia di Sua Altezza Reale il Principe Salman bin Hamad Al Khalifa, Principe Ereditario, Vice Comandante Supremo e Primo Vice-Primo Ministro del Regno di Bahrein, una delegazione di alto livello, comprendendo S.E. il Ministro degli Affari Esteri, S.E. il Ministro del Petrolio, S.E. il Ministro dell'Economia e delle Finanze, S.E. il Ministro dei Trasporti e delle Telecomunicazioni, S.E. il Ministro dell’Industria, del Commercio e del Turismo e S.E. il Chief Executive dell’Economic Development Board (Bahrain EDB), nonché imprenditori e dirigenti di gruppi bahreiniti, si è riunita, in un evento organizzato da Confindustria Assafrica e Mediterraneo, a Roma il 4 febbraio 2020.

Key Objective: Familiarize Italian businessmen with the investment environment & opportunities in Bahrain.

Sign MOUs and commercial agreements (6 Agreements) during the reception. Officials: HE. Sh. Khalid bin Ahmed Al Khalifa – Ministry of Foreign Affairs HE. Sh. Mohamed bin Khalifa Al Khalifa – Ministry of Oil HE. Sh. Salman bin Khalifa Al Khalifa – Ministry of Finance & National Economy HE. Zayed Al Zayani – Ministry of Industry, Commerce and Tourism dott. Giovanni Ottati – President, Confindustria Assafrica & Mediterraneo

L’evento ha visto nel pomeriggio i B2B tra i rappresentanti delle Aziende, Banche ed Investitori del Regno del Baharain e diverse aziende italiane interessate alle opportunità di business offerte. Alcuni investitori hanno manifestato interesse a possibili espansioni in Italia anche attraverso l’acquisizione di piccole aziende di eccellenza innovative tra cui la SMS Engineering oltre che ad investimenti mirati nelle soluzioni software, realizzate attraverso l’attività di Ricerca e Sviluppo della piccola azienda partenopea, nel settore Manifatturiero, Industry 4.0 e Logistica. Tra l’altro in Bahrain c’è uno stabilimento dell’Ariston Thermo Group che è tra i clienti TOP della SMS Engineering.

bahrein

Nella foto in alto a destra, da destra verso sinistra HE. Sh. Mohamed bin Khalifa Al Khalifa  Ministry of Oil, Massimiliano Canestro SMS Engineering Vice PresidentNella foto in basso a destra da destra verso sinistra Michele Rovenda EVENTURE CEO, Mario Pantaloni EVENTURE Business Partner, Massimiliano Canestro, Federica Palmieri External Marketing Assistant. Nella Foto centrale da sinistra verso destra Massimiliano Canestro, Patrizia Mauro Responsabile Area Sviluppo alle imprese di Confindustria Assafrica e Mediterraneo e Federica Palmieri. Nelle foto di sinistra alcuni momenti dell’evento, la firma dei MOU e alcuni degli incontri B2B tra la SMS Engineering e le Banche d’Affari e gli Investitori del Regno del Bahrain.

INFORMAZIONI SULLE OPPORTUNITÀ DI BUSINESS NEL REGNO DEL BAHRAIN: http://www.infomercatiesteri.it/paese.php?id_paesi=100

L’Associazione Napoli Open Innovation compie 10 anni

Il 22 gennaio 2020, presso l’Hotel Mediterraneo di Napoli, l’Associazione Napoli Open Innovation ha celebrato i primi dieci anni di attività ed ha presentato 10 idee per proiettarsi nel prossimo decennio, di cui il Primo è un network tra università, mondo della ricerca, scuole, imprese e istituzioni.

NOI 10 anni

“NOI-Napoli Open Innovation – sottolinea il presidente Costantino Formica – è un’Associazione indipendente, senza scopo di lucro, che annovera tra i soci docenti universitari, imprenditori, professionisti, docenti della comunicazione e della formazione. Grazie all'integrazione tra queste diverse competenze, l’Associazione ha messo a punto, in questi dieci anni, iniziative focalizzate all'Open Innovation nel campo dell’educazione, della formazione, del sostegno alle imprese ed ai processi di internazionalizzazione”.

L’incontro, dedicato a “L’innovazione a Napoli e in Campania”, è stato un’importante occasione per verificare come, in quest’ultimo decennio, l’Open Innovation sia diventata un efficace moltiplicatore dei processi di sviluppo. NOI ha visto nei primi anni di attività anche la collaborazione di guru di livello internazionale dell’Open Innovation come Alex Orlando che durante la collaborazione era anche uno dei 18 saggi bel mondo del Dow Jones. Durante il convegno significativi gli interventi di Luigi Carrino, direttore del Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale Università di Napoli Federico II; dell’assessore regionale a Start-up e Innovazione Valeria Fascione, che ha sottolineato l’importanza delle piattaforme collaborative nella strategia regionale a supporto dei processi di Open Innovation, e di Nicoletta Amodio, responsabile Industria e Innovazione di Confindustria, che ha parlato del programma Connext e dell’innovazione come motore strategico nelle politiche industriali. Determinante il contributo dell’università, portato da Pierluigi Rippa, docente di Ingegneria Economico-Gestionale alla Federico II, per supportare i processi innovativi nelle nuove imprese, cui ha fatto replica Gaetano Cafiero, amministratore delegato di Kelyon, che ha come l’Open Innovation sia alla base dello sviluppo di una Pmi del settore digitale. La modernizzazione dei processi e del rapporto collaborativo parte dal mondo della scuola, come ha spiegato Lucia Di Lorenzi, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Sauro Morelli di Torre del Greco, intervenendo sulle “Competenze chiave 2018”. La Dott.ssa Ida Caruccio ha presentato il Progetto “Enter Mode”. L’agenda del prossimo decennio è molto importante e vede un piano di lavoro articolato in dieci proposte, che vanno dall'educazione all'innovazione collaborativa, all'economia digitale, passando per interventi quali un laboratorio delle professioni WEB e ICT. L’Associazione sarà inoltre impegnata in attività strategiche per lo sviluppo di una cultura dell’innovazione quali il tutoring per i tesisti impegnati nell'Open Innovation, grazie ad accordi con Atenei e Dipartimenti; in una ricerca sulla normativa e sulla finanza a sostegno delle iniziative di sviluppo dell’innovazione riguardanti le PMI della Campania e le amministrazioni locali; nello studio sull'innovazione collaborativa, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione a sostegno dello sviluppo delle PMI campane e delle pubbliche amministrazioni; in uno studio sui fabbisogni di innovazione e di Open Innovation nel settore del patrimonio culturale e ambientale campano. Di particolare interesse l’annunciata ricerca sulle”E-Skills” della Campania ovvero le competenze tecnico-professionali nel 21° secolo, per incoraggiare competitività, crescita e lavoro. “Per consolidare le sinergie create in questi primi dieci anni – dice Amedeo Lepore, docente Università della Campania Luigi Vanvitelli e past president di NOI – l’Associazione si sta evolvendo in un vero e proprio snodo propulsivo della rete collaborativa sull'Open Innovation in Campania e nel Mezzogiorno, luogo di confronto e contaminazione di idee ed elaborazione di progetti”. Nel corso dell’incontro è stato lanciato il Concorso “10 Idee Innovative per Napoli”, rivolto a studenti delle scuole superiori e universitari, per l’attribuzione del Premio “L’innovazione per Napoli 2020-2021”. Durante l’evento sono state consegnate delle targhe ai soci fondatori tra cui Giorgio Desiderio, Alfonso Ruffo (direttore de IL DENARO), Carlo Mammone Capria ed all'attuale Presidente Costantino Formica che ha anche parlato di una attenzione dell’Associazione verso i giovani non solo attraverso la scuola e la formazione ma anche attraverso l’uso di mezzi e metodologie di comunicazione che possano raggiungerli. Proprio in tale direzione, durante la serata è stata utilizzata una Cosplayer, Federica Palmieri in arte “datmommy90”, che ha interpretato l’Agente Carter del film Avengers che nei fumetti rappresenta la ragazza di cui si innamora Capitan America. “L’idea di utilizzare un simbolo facilmente riconoscibile dalla fascia di popolazione giovane permette alle foto ed ai video dell’evento di non passare inosservati” ribadisce l'ing. Massimiliano Canestro CTS di Napoli Open Innovation oltre che Vice President della SMS Engineering.

NOI 10 anni  v2

Meeting the Future – Città e Imprese nella società del futuro

Meeting the Future - Città e Imprese nella società del futuro 11 febbraio

Data evento: 11 febbraio 2020 Orario: 09:00 - 14:00 Location: Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio (Napoli) - corso Nicolangelo Protopisani, 70

Il Gruppo Tecnico Innovazione e Trasformazione Digitale dell’Unione Industriali Napoli, coordinato dall’A.D. di Hitachi Rail Italy Maurizio Manfellotto, ha dato avvio al Progetto Città e Imprese nella Società digitale che prevede una giornata di lancio che intende essere un momento di analisi ed approfondimento delle principali innovazioni digitali che stanno trasformando le città e l’industria- manifatturiera e dei servizi. L'evento si articolerà nelle tre sessioni tematiche: 1. E-Health, 2. Sicurezza, Cultura e Turismo e 3. Smart Mobility.

In occasione dell’evento, StMicroelectronics e l’Università Federico II di Napoli presenteranno, rispettivamente, 3 progetti innovativi Scuola-Impresa e 3 progetti universitari distintisi nelle tre tematiche. Evento sponsorizzato da SMS Engineering, Gematica, Protom e Hitachi.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA: ricerca&innovazione@unindustria.na.it 
SCARICA IL PROGRAMMA 
  meeting the future  

GDPR E SICUREZZA DATI: ADEMPIMENTI PER PROFESSIONISTI ED IMPRESE

GDPR E SICUREZZA DATI: GLI ADEMPIMENTI PER PROFESSIONISTI ED IMPRESE - SCARICA LE PRESENTAZIONI

Si è tenuto il Gennaio 2020 un convegno sul GDPR presso la sede dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli del Centro Direzionale.

Al convegno hanno partecipato l’Ordine dei Commercialisti, L’Ordine degli Ingegneri, L’Ordine dei Notai e l’Ordine degli Avvocati di Napoli.

SCARICA LA PRESENTAZIONE dell'ing. Antimo Angelino, Coordinatore della Commissione ICT dell’Ordine degli Ingegneri Napoli

GDPR, La sicurezza parte dall'Hardware” 

SCARICA LA PRESENTAZIONE dell'ing. Francesco Castagna, Responsabile Sportello Impresa dell’Ordine degli Ingegneri Napoli

Dal GDPR al Cyber Security Act” 
VIDEO INTERVISTA DELL’ING. EDUARDO COSENZA PRESIDENTE DELL’ORDINE DEGLI INGEGNERI NAPOLI
video intervista
PROGRAMMA CONVEGNO
evento gdpr

Nella foto in basso da sinistra l’ing. Antimo Angelino e l’ing. Francesco Castagna dell’Ordine degli Ingegneri Napoli, l’ing. Massimiliano Canestro Vicepresidente SMS Engineering, l’Avv. Carmine Foreste Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, il Presidente Eduardo Cosenza e l’ing. Francesco Castagna dell’Ordine degli Ingegneri Napoli e la Dott.ssa Maria Caputo Presidente dei Giovani Commercialisti di Napoli.

Napoli Open Innovation compie 10 anni

L’Associazione Napoli Open Innovation compie 10 anni, festeggiamo insieme 10 anni di NOI Mercoledì 22 Gennaio 2020 • ore 16,30 Area Meeting Renaissance Hotel Mediterraneo – Via Ponte di Tappia, 25 - Napoli noi 22 gennaio   SALUTI Costantino Formica Presidente Associazione NOI-Napoli Open Innovation INTRODUZIONE Luigi Carrino - Direttore del Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale Università Federico II INTERVENGONO Valeria Fascione - Assessore alle Start-up, Innovazione, Internazionalizzazione Giunta regionale Campania La strategia regionale a supporto dei processi di open innovation Pierluigi Rippa - Docente di Ingegneria Economico-Gestionale, Università di Napoli Federico II Startup e Open Innovation: come supportare i processi innovativi nelle nuove imprese Gaetano Cafiero - Imprenditore, Amministratore Delegato di Kelyon L'open innovation alla base dello sviluppo di una Piccola Impresa del settore digitale Nicoletta Amodio - Responsabile Industria e Innovazione Confindustria L’innovazione pervasiva e le politiche industriali Lucia Di Lorenzi - Dirigente Scolastico, Istituto Comprensivo 2 “Sauro Morelli” Torre del Greco (NA) L’innovazione a scuola alla luce delle Competenze chiave 2018 Amedeo Lepore - Docente Università Luigi Vanvitelli Caserta - Past President dell’Associazione NOI

L’Italia, il Sud in particolare, accusano un forte ritardo in materia di innovazione, ricerca e sviluppo: gli investimenti   pubblici in R&S sono al minimo storico e quelli privati sono inferiori di oltre il 60% rispetto alla media europea. Investire in R&S è strategico perché fornisce un grande contributo alla crescita della produttività delle imprese italiane e del sistema Paese.  Uno dei segnali più evidenti del divario è da ricercarsi nel lento cammino dell’Italia digitale e nelle competenze ad essa     connessa. D’altra parte, anche il sistema educativo e formativo fatica ad alimentare lo sviluppo delle imprese e dei territori, nel fornire gli strumenti più idonei per la creazione di competenze e la crescita dei talenti. Tra le misure per lo sviluppo e la competitività economica sostenibile, un posto prioritario spetta all’innovazione, all’Open Innovation, sia in termini di risorse, che attraverso la crescita culturale, imprenditoriale e istituzionale. Cosa è successo, in proposito, negli ultimi dieci anni a Napoli e in Campania, quali principali cambiamenti sono avvenuti e stanno avvenendo? Quali processi bisogna consolidare e/o implementare per poter essere competitivi nell’attuale Economia della Globalizzazione? Ce la faremo ad     evitare l’ineluttabile declino? Sono alcune delle domande al centro dell’odierno Convegno, promosso dall’Associazione NOI—Napoli Open Innovation, in coincidenza con il suo decimo anniversario. SONO INVITATI AL DIBATTITO: Raffaele Bini, Vittorio Brun, Massimiliano Canestro, Carlo Mamone Capria, Ida Caruccio, Francesco Castagna, Sergio Cotecchia, Federico D’Aniello, Fabio De Felice, Italo Del Gaudio, Giorgio Desiderio, Bruno Esposito, Michele Gambardella, Luigi Iavarone, Filippo Maraniello, Rino Prota, Alfonso Ruffo, Valerio Teta, Francesco Violi.

SCARICA LA LOCANDINA
VIDEO INVITO
video invito

SAVE THE DATE: 22 gennaio 2020 per i 10 anni di NOI

SAVE THE DATE: 22 gennaio 2020
L’Associazione Napoli Open Innovation compie 10 anni, festeggiamo insieme 10 anni di NOI
L’Innovazione che colpisce!
22 gennaio 2020 ore 16.30 presso l’Hotel Mediterraneo via Ponte di Tappia 25 Napoli
noi10